Indirizzo email e/o password non valida. Riprova o clicca sul link "password dimenticata?".
Inserisci un indirizzo email valido.
Inserisci una password valida.
Menu Back
 Ispirandosi ai nomi delle tonalità di rossetto, Shaquille-Aaron Keith ha composto poesie originali inserite in una serie di video creati in collaborazione con Beauty Papers Magazine. L'artista ci svela l'ispirazione alla base del suo lavoro.
Quando hai iniziato a scrivere? Perché?
Ho sempre scritto tanto, sin dai primi anni dell'adolescenza: mia mamma mi diceva di leggere molto, mi comprava le opere di Shakespeare e adoravo leggere durante le lezioni di inglese a scuola, quindi la letteratura è qualcosa che mi ha accompagnato passo passo naturalmente. Ma all'età di 14-16 anni le cose che scrivevo non erano così rilevanti, era soltanto un modo per attirare l'attenzione delle ragazze. Quando ero già più grande, dopo qualche anno in cui non avevo scritto niente, ho iniziato a uscire con una persona. Le cose andavano bene, ma un'altra ragazza, all'apparenza un'amica, è diventata gelosissima e ha iniziato a ostacolare il nostro rapporto, mettendo a disagio la mia ragazza dell'epoca. Alla fine si è rivelata la nostra rovina, tant'è che abbiamo rotto la relazione.
 
Infuriato e col cuore distrutto, le ho scritto una lettera piena di rabbia, perché altrimenti non avrei saputo come dirglielo senza sembrare pazzo. Non gliel'ho mai inviata, ma un mio amico l'ha trovata, l'ha letta e secondo lui era una vera poesia. Avevo persino sostituito il nome della ragazza nella lettera con la parola "veleno", ogni volta che appariva. Poi il mio amico mi ha suggerito di scrivere qualche poesia. All'inizio non ci ho riflettuto, ma poi mi sono reso conto che era un buon modo per sfogare i miei sentimenti. Più le condividevo con i miei amici, più realizzavo che c'erano molte persone che provavano esattamente quello che provavo io. È così che tutto è iniziato.
 
Cosa ti ha ispirato a scrivere queste poesie?
Quando scrivo le mie poesie, desidero sempre che le persone percepiscano esattamente come mi sono sentito in un certo momento, desidero che mi capiscano e sappiano che io le capisco. Per esempio, con le poesie che ho scritto per questa collaborazione, l'approccio che ho utilizzato è stato quello di parlare delle tonalità di rossetto attraverso esperienze di vita vissuta. Se vai al fondo di ciascuna poesia, si tratta di qualcosa di più di semplici parole, c'è racchiuso un messaggio lì dentro. In "I Dream Too Much", dico che "le percezioni sociali non sono così degenerate e che nessuno può prendersi la corona di un giovane re". Parlo di me e del fatto che sogno una società che non demonizzi le minoranze etniche, come la comunità Nera, e che la corona (il nostro spirito) non può più essere spezzata. Lo stesso dicasi per il verso "la regina lavora sodo e ottiene ciò che merita, come si dice nei proverbi". Mi riferisco all'oppressione subita dalle donne e al fatto che la società, soprattutto la componente maschile, debba smettere di disprezzare le donne e iniziare a dimostrare stima e uguaglianza anche nella vita sociale, soprattutto nei luoghi di lavoro e nelle attività sportive, dove si assiste a una costante svalutazione e scoraggiamento delle donne. Le tonalità protagoniste della campagna mi parlavano, così come i loro nomi, e attraverso questo ho cercato di rendere tutto il più autentico possibile.
 
Quali emozioni hai voluto trasmettere?
Non so esattamente quali emozioni desideravo trasmettere, ma ci sono certe emozioni che mi hanno senz'altro ispirato. Penso che l’emozione più diretta che cercavo si trovi in "Love Before Breakfast". È stata scritta assumendo la prospettiva di chi si sveglia vicino alla persona che ama, poco prima di fare colazione. Guardare qualcuno a pochi centimetri di distanza, come prima cosa al mattino, è una sensazione unica. Desideravo evocare qualcosa a metà strada tra la nostalgia e l'essere innamorato. Lo stesso dicasi per "Goldie Red", ma volevo che qui fosse più una questione di passione e intimità. I colori e il fatto che si tratti di un rossetto mi fanno sempre pensare alla bellezza, all'intimità, alla poesia in movimento attraverso le anime delle creature viventi. Il cerchio si chiude con "I Dream Too much", in cui torno a parlare della vita reale, volendo ricordare a tutti che nella realtà ci sono cose belle, così come possono essercene anche di amare.
 
Condividi molte delle tue opere d'arte e poesie sui social media. Che importanza ha questo per te in quanto artista?
Per me è importante condividere il mio lavoro sui social media. È dove ho coltivato uno spazio sicuro, una comunità in cui condividere quello che faccio con gli altri e rendermi conto che il mio lavoro, anche se fatto da me, è rivolto alle persone, e quindi dovrebbe essere spesso condiviso con loro. Non posso conoscere tutti coloro che seguono un mio account social, ma quando condivido il mio lavoro e vedo la gratitudine, leggo le opinioni altrui, mi sento davvero vicino alla mia comunità. Ecco perché parlo di "comunità" e non di "follower", dal momento che credo e spero che la mia piattaforma si fondi sull'intimità. Inoltre, in questa generazione, i social media sono il MEZZO per eccellenza, e questo MEZZO può cambiare la vita se usato correttamente. È anche un modo per farsi conoscere e per rendere il mondo qualcosa di accessibile e a portata di mano. Penso dunque che per qualsiasi artista, o qualunque persona, i social media siano senza dubbio ottimi strumenti per mettersi in gioco se si ha un talento o qualcosa di importante da dire. 
 
Leggi di più ^
Intervista a Shaquille-Aaron Keith, autore delle poesie presenti negli speciali video realizzati in collaborazione con Beauty Papers Magazine per celebrare il National Lipstick Day.Read My Lips
 

Intervista a Shaquille-Aaron Keith, autore delle poesie presenti negli speciali video realizzati in collaborazione con Beauty Papers Magazine per celebrare il National Lipstick Day.Read My Lips
 

Intervista a Shaquille-Aaron Keith, autore delle poesie presenti negli speciali video realizzati in collaborazione con Beauty Papers Magazine per celebrare il National Lipstick Day.Read My Lips
 

Intervista a Shaquille-Aaron Keith, autore delle poesie presenti negli speciali video realizzati in collaborazione con Beauty Papers Magazine per celebrare il National Lipstick Day.Read My Lips
 

Intervista a Shaquille-Aaron Keith, autore delle poesie presenti negli speciali video realizzati in collaborazione con Beauty Papers Magazine per celebrare il National Lipstick Day.Read My Lips
 

Intervista a Shaquille-Aaron Keith, autore delle poesie presenti negli speciali video realizzati in collaborazione con Beauty Papers Magazine per celebrare il National Lipstick Day.Read My Lips
 

Password dimenticata
Inserisca l'indirizzo email con cui si è registrato/a. Le invieremo un link per reimpostare la password.
Invia
Password dimenticata
Inserisca l'indirizzo email con cui si è registrato/a. Le invieremo un link per reimpostare la password.
Invia
Password dimenticata?
Inserisci l'indirizzo email con cui sei registrato/a. Ti invieremo un link per reimpostare la password.
Grazie
Un'email con le istruzioni per resettare la tua password è stata mandata a: