UNICEF: Racconto Fotografico

  • Mi piace 0
Bambini indifesi dietro l’obiettivo di un workshop di fotografia in Sudafrica

Nokwanda, 12 anni, nasconde la testa tra le mani ogni volta che qualcuno gli rivolge una domanda. La sua partecipazione a un recente workshop di fotografia in Estcourt, Sudafrica, supportato dall’Unicef, sembrava che sarebbe stata limitata.

Eppure, quando qualcuno le chiede di scegliere la sua foto preferita, Nokwanda si transforma. Sa esattamente cose scegliere e indica un’immagine che ritrae degli agenti di polizia nella Lyndhurst Primary School, la scuola che lei frequenta. “Questa è la mia preferita perché mostra il poliziotto mentre ci spiega l’importanza di segnalare chi ci fa del male” dice Nokwanda, alzandosi in piedi improvvisamente.
http://www.gucci.com/images/ecommerce/styles_new/201006/web_inset/wg_unicef_photoessay_1_web_inset.jpg

Crediti fotografici: Twentieth Century Fox e Pathé

Il Workshop fotografico, promosso da Unicef in collaborazione con Gucci, si è tenuto nell’area semi- rurale della città di Escourt, in KwaZulu-Natal, una delle province più povere del Sudafrica.

Nonostante i progressi compiuti dopo l’apartheid, il Sudafrica resta uno dei Paesi al mondo dove persiste una grande disparità in termini di reddito. Il virus dell’HIV/AIDS ha avuto inoltre un impatto devastante. Si stima che oltre la metà del paese, ovvero 2.5 milioni di orfani abbiano perso un genitore a causa dell’AIDS.

Dei 400 alunni della Lyndhurst Primary School, 81 hanno perso un genitore e 24 entrambi. Oltre alla sofferenza della perdita dei genitori, questi bambini sono molto indifesi verso gli abusi.

http://www.gucci.com/images/ecommerce/styles_new/201006/web_inset/wg_unicef_photoessay_2_web_inset.jpg

Crediti fotografici: Twentieth Century Fox e Pathé

I tassi di violenza sessuale in Sudafrica sono tra i più alti al mondo e i bambini sono i soggetti più a rischio. Più di 50 studenti della Lyndhurst Primary School, compreso Nokwanda, camminano per ore lungo sentieri isolati per raggiungere le classi.

In questo contesto, il fotografo UNICEF Giacomo Pirozzi ha tenuto un workshop di fotografia, insegnando le tecniche di base della fotografia a 20 bambini – poveri, orfani o comunque svantaggiati. Al termine del workshop, i nuovi piccoli fotografi hanno discusso i loro lavori, esponendo i meriti e i messaggi del proprio lavoro e di quello degli altri.

Successivamente hanno descritto le migliori fotografie. Il workshop si è concluso con la votazione del miglior fotografo, della migliore fotografia e del miglior lavoro di gruppo e, ogni partecipante, ha ricevuto un attestato.
http://www.gucci.com/images/ecommerce/styles_new/201006/web_inset/wg_unicef_photoessay_3_web_inset.jpg

Crediti fotografici: Twentieth Century Fox e Pathé

Gucci, promotore del workshop insieme all’UNICEF, in collaborazione del 2005, è anche uno dei maggiori sostenitori aziendali del programma Schools for Africa, fondato nel 2004 dall’UNICEF, da The Nelson Mandela Foundation e dalla Hamburg Society. School for Africa promuove un’istruzione di qualità per tutti i bambini, in particolare per chi vive in estrema povertà e chi è rimasto orfano a causa del virus dell’AIDS.  Oggi i fondi dei programmi di istruzione sono rivolti a 11 Paesi dell’Africa.
http://www.gucci.com/images/ecommerce/styles_new/201006/web_inset/wg_unicef_photoessay_3_web_inset.jpg

Crediti fotografici: Twentieth Century Fox e Pathé

Seleziona il paese desiderato

shopping online disponibile
esplora il nostro sito web
Selling_divider

Ricorda che cambiare località durante gli acquisti comporta lo svuotamento del carrello

SPEDIZIONE EXPRESS GRATUITA E CONFEZIONE REGALO SU TUTTI GLI ACQUISTI SU GUCCI.COM

Questa offerta sarà applicata soltanto agli acquisti effettuati sui siti europei e UAE di Gucci.com